I libri che suscitano l'interesse dei giovani lettori al Salon du livre de Montréal (2023)

Ogni anno, il Salon du livre de Montréal si impegna a interessare i giovani alla lettura attraverso le sue mattinate scolastiche. In occasione dell'apertura dell'evento oggi presso la Place Bonaventure, abbiamo chiesto a insegnanti di francese quali libri di autori quebecchesi presentano ai loro studenti per suscitare il loro interesse per la letteratura locale. Le loro suggestioni sono sorprendenti e audaci.

Per gli studenti delle scuole elementari

  1. La serie Billy Stuart, di Alain M. Bergeron

    • "In questa serie seguiamo le avventure di un piccolo ratto. I libri sono illustrati e le illustrazioni sono davvero belle. La forma dei romanzi invoglia alla lettura. Ogni storia ha una missione che non si conclude e continua nel libro successivo. I ragazzi ne sono davvero appassionati!" - Suggerimento di Josée Roy, insegnante presso l'école Coeur-Vaillant-Campanile, a Québec.
  2. Y'a pas de place chez nous, di Andrée Poulin - Illustrazioni di Enzo Lord Mariano

    • "Questo è un libro per bambini che racconta la storia di un popolo costretto a fuggire dal proprio paese a causa della guerra. Seguiamo due ragazzi che cercano una nuova terra d'accoglienza e un nuovo popolo disposto ad accoglierli. Nella Commission scolaire de Montréal accogliamo molti studenti immigrati. Questo libro permette di fare molti collegamenti con il loro contesto sociale e con la questione della convivenza." - Suggerimento di Raymond Nolin, insegnante presso l'école Sainte-Jeanne-d'Arc, a Montréal.
  3. Sept comme Setteur, di Patrick Senécal

    • "Questo è un libro dell'orrore, ma molto umoristico. I miei studenti lo amano perché lo trovano un po' disgustoso. Parla di Babbo Natale, del coniglio di Pasqua, della Fatina dei denti, ma tutto in chiave umoristica. I ragazzi sono molto affascinati. Quando finiamo la prima lettura in classe, c'è sempre qualcuno che va in biblioteca per prendere il secondo libro di questa serie." - Suggerimento di Claudie Brisson, insegnante presso l'école Clair-Soleil, a Lévis.

      Per gli studenti delle scuole secondarie

  4. Il giardino di Amsterdam, di Linda Amyot

    • "Questo libro ha molte qualità e una di esse è la sua lunghezza. È una piccola plaquette che non è troppo intimidatoria. Coloro che amano leggere libri più grandi lo divorano, mentre coloro che hanno più difficoltà vivono una vittoria nella lettura. In classe, leggiamo il libro ad alta voce. L'autore ha uno stile telegrafico che permette agli studenti di apprezzare meglio l'importanza dello stile. Il modo in cui si scrive una frase influisce davvero sull'effetto che essa ha." - Suggerimento di Guillaume Poulin, insegnante di francese presso il Collège du Sacré-Coeur, a Sherbrooke.
  5. Nikolski, di Nicolas Dickner

    • "Questo libro è un'opera senza classificazione. I nostri studenti non hanno bisogno di noi per scoprire i bestseller, è nostro dovere cercare romanzi che non vengono scelti inizialmente e farli scoprire. Questo romanzo si trova all'incrocio di ciò che conoscono. Alla fine delle scuole superiori, si parla molto di ricerca identitaria e intertestualità. Sono temi che vengono affrontati e che sono interessanti. Esce dall'ordinario e destabilizza i giovani." - Suggerimento di Marie-Andrée Bégin, insegnante di francese presso il collège Jean de la Mennais, a La Prairie.
  6. Paul au parc, di Michel Rabagliati

    • "Gli studenti spesso hanno un'idea preconcetta dei fumetti. Ne hanno letti, ma sono principalmente fumetti umoristici. Con le avventure di Paul, vengono destabilizzati, soprattutto per i temi trattati. Inoltre, non si tratta solo di una lettura obbligatoria, ma leggiamo il libro in gruppo." - Suggerimento di Jérôme Poisson, insegnante di francese presso l'école secondaire Guillaume-Couture, a Lévis.

      Per gli studenti universitari

  7. La marche en forêt, di Catherine Leroux

    • "Quando ho letto questo libro, l'ho finito rimanendo sconvolta, turbata, cambiata. Era molto tempo che non venivo colpita così da un'opera letteraria. È come una sensazione che qualcosa sta accadendo nella scrittura. Non si sente il lavoro dell'autore. Il libro racconta la storia di una famiglia, ma la storia non ha interesse. Non c'è un obiettivo, una morale. È solo una storia sulla vita." - Suggerimento di Josée Larochelle, insegnante di letteratura presso il cégep de Lévis-Lauzon.
  8. Le jour des corneilles, di Jean-François Beauchemin

    • "Due cose mi hanno colpito in questo romanzo. In primo luogo, il linguaggio, a volte inventato, di un personaggio senza istruzione. Dirà che suo padre è "muscoloso", ad esempio. È di una bellezza unica. Al cégep, lavoriamo molto sulla bellezza del linguaggio. Inoltre, il protagonista intraprende una ricerca per capire l'amore di suo padre. Da dove viene l'amore? Perché ha l'impressione che suo padre non lo ami? Siccome sa che l'amore viene dal cuore, aprirà suo padre per andare a vedere il suo cuore di persona." - Suggerimento di Julie Roberge, insegnante di francese presso il cégep André-Laurendeau, a Montréal.
  9. Il pleuvait des oiseaux, di Jocelyne Saucier

    • "I miei studenti trovano divertente che i personaggi principali siano persone anziane intorno agli 80 anni, ma che si comportano come giovani adulti. Di fatto, possono identificarsi con loro, cosa che li sorprende e diverte. I personaggi di Saucier sono ribelli, vivono storie d'amore, guardano criticamente la loro società. Sono cose che normalmente associamo di più alla gioventù." - Suggerimento di Jean-François Létourneau, insegnante di francese presso il cégep de Sherbrooke.

      La scelta della presidente

Per realizzare questo reportage, abbiamo contattato Marie-Hélène Marcoux, presidente dell'Association québécoise des professeurs de français, fondata nel 1967 e che rappresenta 675 membri in tutta la provincia. Ecco il libro che ha scelto la presidente, anche autrice del libro didattico La BD au secondaire, per incoraggiare gli insegnanti a presentare più fumetti ai loro studenti.

"Mi sono innamorata del fumetto Lefacteur de l'espace, di Guillaume Perreault, un libro che parla ai più piccoli. Racconta la storia di Bob, un fattorino spaziale speciale, che consegna la posta nello spazio. Gli piace davvero la sua piccola routine, finché il suo capo gli dice che dovrà fare altri tipi di consegne. Si sente davvero destabilizzato, perché incontra personaggi insoliti. Per i bambini, questo permette di affrontare la questione della routine e degli apprendimenti che si fanno scoprendo nuove persone." - Suggerimento di Marie-Hélène Marcoux, presidente dell'Association québécoise des professeurs de français. Speriamo che queste suggestioni possano aiutare a suscitare l'interesse dei giovani lettori per la letteratura quebecchese e rendere il Salon du livre de Montréal un evento ancora più coinvolgente e stimolante per tutti. Buona lettura!

References

Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Reed Wilderman

Last Updated: 26/11/2023

Views: 5629

Rating: 4.1 / 5 (72 voted)

Reviews: 87% of readers found this page helpful

Author information

Name: Reed Wilderman

Birthday: 1992-06-14

Address: 998 Estell Village, Lake Oscarberg, SD 48713-6877

Phone: +21813267449721

Job: Technology Engineer

Hobby: Swimming, Do it yourself, Beekeeping, Lapidary, Cosplaying, Hiking, Graffiti

Introduction: My name is Reed Wilderman, I am a faithful, bright, lucky, adventurous, lively, rich, vast person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.